Home > I PRODOTTI > Carni lavorate
Carattere piccolo Carattere medio Carattere grande

 CARNI LAVORATE

 


Il disciplinare delle Carni lavorate della Tuscia Viterbese, insieme al disciplinare delle carni fresche precedentemente realizzato, comprendono le attività e le produzioni che caratterizzano l'intera filiera carni della provincia di Viterbo.
Le carni lavorate provengono da suini e bovini, comprendendo in queste classi anche razze "affini" alle classiche allevate, quali cinghiali e bufali. 
La gamma di prodotti da contrassegnare con il marchio collettivo è vasta: si va dai salumi ai prosciutti, dalla porchetta alla mortadella e, comunque, sono compresi tutti i prodotti assimilabili ai precedenti. 
Questo perché nel disciplinare si sono voluti premiare sia i prodotti tradizionali e tipici presenti da lunga data nel territorio, frutto di elaborazioni artigianali che possono mostrare varianti importanti anche a distanza di pochi chilometri, ma anche non trascurare le produzioni odierne, realizzate attraverso tecniche igienico-sanitarie sicuramente più evolute e sicure rispetto al passato che però possono presentare qualche lieve differenza rispetto alle tipologie originarie.
Alla base di tutto, comunque, sussiste l'obbligo che gli animali devono provenire esclusivamente da allevamenti della provincia di Viterbo, dopo aver ivi sostato per un periodo di tempo congruo affinché le carni possano aver beneficiato dei vantaggi offerti da una sana alimentazione costituita prevalentemente da foraggio fresco.
Ulteriori elementi di qualità introdotti nel disciplinare di produzione è quello del divieto d'uso di antibiotici, se non a fini esclusivamente terapeutici, e dei promotori della crescita.
Il soggetto a valle della filiera, cioè il trasformatore finale, per divenire licenziatario del marchio collettivo per l'intera azienda deve assicurare che la prevalenza degli animali che utilizza provengono da allevamenti che assicurino i requisiti prima citati, e deve garantire per tutti i processi a monte la necessaria tracciabilità.


Disciplinare delle carni lavorate


Regolamento generale il rilascio e l'uso del marchio Tuscia Viterbese 

 

Modello Generico di Richiesta per ottenere la Licenza d'uso del Marchio Tuscia Viterbese

Scheda Informativa Richiedente 





Azienda
Comune
Alimentari Soletti Snc di Signorini Luigi & C.
Canino
Azienda Agricola Serpepe di Domenica Fiorentini
Viterbo
BONICAR snc di Bonifazi Paolo e Cardarelli Tonino
Viterbo
Coccia Sesto
Viterbo
Il Re del Suino di Soletti Giuliano
Canino
Incanti Tuscan Flavors Az. Agr. Giovanni Borzacchi
Montalto di Castro
Macelleria Nardi Mario di Nardi Emanuele & C.
Montalto di Castro
Stefanoni F.lli di Stefanoni Mauro & C.
Viterbo


Altre pagine per I PRODOTTI > Carni lavorate
PUNTI DI INTERESSE
Mappa Tuscia Viterbese
EVENTI







CeFAS - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Viterbo
Viale Trieste 127
01100 VITERBO